La classe

La classe
Buonissimo film dal taglio pressochè documentaristico. Giovani protagonisti bravissimi che fanno sfigurare gli attori adulti. Non è un film con un verò e proprio inizio e fine. Vuole essere uno spaccato, e anche se non vuole esserlo, lo è. Coinvolgente anche se non al cento percento perchè pur avendo quello che ho chiamato “taglio documentaristico” risultà un po’ patinato nella perfezione dell’immagine. Come diceva il professor Bisoni:” si vabbè Ken Loach per esempio non è che può farmi un film sulla periferia irlandese con l’immagine perfetta che riflette un budget di decine di milioni di sterline. Godard invece…” Godard a noi ormai ci fa delle gran palle ma la lezione che se ne trae dai sui film è proprio quella che Cantet in questo caso ha ignorato. Consigliato a chi vuole vedere una versione realistica, edulcorata, giovanile e non stupida dell’ ora della violenza.

Annunci

~ di giansignoremerendini su luglio 3, 2009.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: